Io calcoli infiniti

io calcoli infiniti / che portano a numeri //opera d’azione / sui numeri // risultato / finale // calcoli infiniti che portano a / e tutto sarà un giocattolo, calcoli infiniti che portano a me che penso / diversamente / calcoli infiniti che portano a me in un mondo diverso / il tutto naturalmente porta a / in ciò compreso vi è tutto, dall’inizio alla fine / calcoli infiniti che portano a / che portano a me che rappresento l’ultimo quadrato.

Firenze, quartiere S. Croce, ex carcere maschile delle Murate: un luogo chiuso, recintato, abbandonato da anni, viene scoperto e attraversato prima della ristrutturazione. L’idea di conservare una memoria del luogo si smarrisce continuamente durante il percorso. Una guida logico-matematica per la de-costruzione di questo edificio carcerario è l’iscrizione rimasta sul muro di una cella: IO CALCOLI INFINITI


CREDITS
Italia 1998, colore, 52’
regia e fotografia Paolo Pisanelli
montaggio Letizia Caudullo
suono Gianluca Costamagna
voci Andrea Renzi, Toni Laudadio, Enrico Ianniello
grafica Efrem Barrotta, Francesco Maggiore
produzione Big Sur (1998)


PREMI
Valsusa Film Fest 1999, Secondo premio
Videoland 1999 Cesena, Primo premio
Premio Nazionale “M. Torre” 1999 Pagani, Primo premio
Castello di Precicchie 1999, Premio della Critica cinematografica e televisiva
Associazione Clemente Mosca 2001, Primo premio

Condividi su Facebook Condividi su Twitter
Io calcoli infiniti > Torna all'elenco

Attività   I nostri servizi, le produzioni, i progetti